Architettura Blog
e Arredamento Design



Spazi pubblici

VIVA Vancouver: parallel park, un nuovo modo di vivere la città!



Condividi su Facebook
Inserito il 7 settembre 2011 in Spazi pubblici
Tags:, ,

VIVA Vancouver: parallel park, un nuovo modo di vivere la città!

Parallel Park Vancouver

Hai mai sognato di “cacciare” le auto dalle strade e prenderne possesso per vivere in modo nuovo e diverso la tua città?! E’ quello che sta accadendo a Vancouver, in Canada, con il programma “VIVA Vancouver” che cerca di


Parallel Park Vancouver

dimostrare i nuovi, interessanti e divertenti modi di utilizzare gli spazi pubblici. L’ultima installazione del programma è la “Parallel Park”, una struttura di sedute e tavolini che ampliano l’utilizzo del marciapiede occupnado solo due parcheggi per auto. La Parallel Park si trova in una strada nella zona di Vancouver Est, vicino alla caffetterica JJBean.

Tantissime altre installazioni sono presenti in giro per la città: strade chiuse alle auto e aperte alle attività dei cittadini che finalmente si riappropiano dei propri spazi.

Un’iniziativa molto interessante e in continua crescita che può cambiare il modo di vivere gli spazi pubblici nelle città. Se vuoi vedere le altre installazioni visita il sitodi VIVA Vancouver 

Parallel Park Vancouver

Parallel Park Vancouver

Cosa ne pensi di VIVA Vancouver? Un programma che potrebbe funzionare nelle città italiane? Lascia il tuo commento!

 


Inserito da:

Condividi questo Articolo




Articoli Correlati

  • Nessun Articolo Correlato

Commenti

2 commenti per “VIVA Vancouver: parallel park, un nuovo modo di vivere la città!”

  1. Nov-Es

    Iniziativa lodevole!
    In Italia abbiamo molti centri storici congestionati dalle auto e nelle grandi metropoli (roma, milano, napoli) anche gli spazi più angusti sono utilizzati per la sosta. Bisognerebbe far partire, forse, una campagna di sensibilizzazione per il cittadino contro il parcheggio selvaggio, trovare nuove aree libere dove stipare il mezzo privato e favorire il pubblico. Non vedo purtroppo interesse a far si che tutto ciò accada.

    A presto!

  2. Eleonoretta

    Concordo pienamente! Il grande problema dell’Italia è il limitatissimo utilizzo del mezzo pubblico, cosa che avviene sia per la pigrizia insita nel nostro essere, ma soprattutto perchè dagli enti non c’è una volontà chiara nel voler ribaltare questa situazione (i mezzi pubblici sono inefficienti e costano troppo per quel che offrono).

    In giro per l’Europa (non serve citare casi d’avanguardia come Cina e Giappone) il mezzo pubblico è utilizzato molto di più, con conseguente meno presenza di automobili! Si sta cominciando anche a diffondere il Car Sharing, un’idea proposta in Italia con alcuni progetti dall’Architetto Carlo Cibic!

    Cambieranno le cose prima o poi!?

Inserisci Commento

Inserisci le tue informazioni personali, o loggati con il tuo account Facebook.

*

Newsletter Arkidesign

Email: Nome:
Rimani sempre aggiornato con le nostre newsletter!

Arkidesign Blog






ArkidesignBlog.it
Blog Architettura
Arredamento e Design

Link Amici