Architettura Blog
e Arredamento Design



Architettura

Concorso “A House in Luanda”: vince Pedro Sousa con Urban Patios



Condividi su Facebook
Inserito il 30 novembre 2010 in Architettura
Tags:

Il concorso “A House in Luanda: patio and pavilion” è stato promosso dalla Triennale d’Architettura di Lisbona in parthenership con la Triennale Luanda e mirava a individuare la proposta migliore per la progettazione di un prototipo di unità abitativa che prevedesse la presenza di un cortile (patio), un basso costo di realizzazione e destinato ad alloggiare famiglie povere composte da 7-9 persone nella città di Luanda, in Angola. Vince il progetto di Pedro Sousa (capogruppo) con Tiafo Ferreira, Tiago Coelho, Bàrbara Silva e Madalenza Madureira. Ecco la descrizione del progetto

La casa come una città, la città come una casa
L’architettura e le città sono diverse manifestazioni dello stesso tema. Le città non sono semplicemente un aggregato di costruzioni e case, è piuttosto una grande e complessa costruzione. E’ importante definire una distribuzione urbana in grado di adattarsi a persone di diverso tipo e diversa età. Inoltre è importante riuscire a trovare una configuarazione urbana dove gli spazi comuni sono in grado di comunicare con le persone che li abitano e che si articolino come un’estensione degli spazi privati. Una casa è un luogo di luce e ombra, di silenzio e rumore, è il luogo delle relazioni e dell’autonomia tra individuo e collettività. Un’architettura che quando la si vive dentro, ha la capacità di generare curiosità che porta alla scoperta di una serie di luoghi intimi e inaspettati. Un luogo che trattiene la luminosità del cielo azzurro così come l’intimità silenziosa dello spazio privato.

Spiegazione del progetto
La casa è formata da sei cortili, ognuno dei quali si riferisce a una diversa funzione di casa: cucina e soggiorno, camere da letto e bagno. Questi sei cortili possono comunicare tra loro attraverso un corridoio centrale esterno riparato dalla pioggia. Il risultato della nostra ricerca definisce una casa dove l’interno ha un continuo rapporto con l’esterno; allo stesso tempo l’esterno della casa è un luogo intimo e protetto in cui ogni membro della famiglia può avere la propria privacy e la propria autonomia.

Volevamo che l’importanza e la diversità della nostra proposta fosse incentrata soprattutto sulla tipologia, sugli spazi e sulla luce, non tanto sulla diversità e ricchezza dei materiali. Per questo motivo abbiamo scelto di utilizzare un solo materiale per la costruzione della casa: la terra battuta. E’ una materiale molto economico e di facile utilizzo per la costruzione che associato alle scelte architettoniche da noi fatte garantiscono un buon sistema di ventilazione trasversale e una buona protezione dal sole, oltre ad avere un’elevata capacità termica.


Inserito da:

Condividi questo Articolo




Articoli Correlati

  • Nessun Articolo Correlato

Commenti

Nessun commento per “Concorso “A House in Luanda”: vince Pedro Sousa con Urban Patios”

Inserisci Commento

Inserisci le tue informazioni personali, o loggati con il tuo account Facebook.

*

Newsletter Arkidesign

Email: Nome:
Rimani sempre aggiornato con le nostre newsletter!

Arkidesign Blog






ArkidesignBlog.it
Blog Architettura
Arredamento e Design

Link Amici