Architettura Blog
e Arredamento Design



Architettura

DANIEL LIBESKIND: THE VILLA



Condividi su Facebook
Inserito il 9 marzo 2010 in Architettura
Tags:, ,


Come può una villa da 515 mq essere prefabbricata e trasportabile in qualsiasi parte del globo? La risposta è: “The Villa”, ultima creatura nata dal genio di Danil Libenskind, l’architetto statunitense che ha messo la firma sulla Fredoom Tower di Ground Zero.


Nella definizione di Libenskind, Edizione artistica limitata di un nuovo spazio da abitare, è implicato il concetto della sua precisa destinazione, che viene quanto mai consolidato dal costo: dai 3 ai 4 milioni di dollari in base alle finiture degli interni. Un gioiello che verrà prodotto in soli 30 esemplari ed è certificato dalla rigida normativa tedesca.


La copertura di zinco include pannelli solari, pellicola fotovoltaica e raccolta di acque piovane per irrigare il giardino. Una struttura eco-sostenibile progettata come un origami trasportabile in ogni parte del mondo. L’idea è quella di un sistema integrato nell’ambiente, tanto da farne parte con i suoi sistemi energetici altamente performanti pur avendo un’edificazione di poche settimane.


Ing. Stefano Favale

Studio Tecnico Brera


Inserito da:

Condividi questo Articolo




Articoli Correlati

  • Nessun Articolo Correlato

Commenti

2 commenti per “DANIEL LIBESKIND: THE VILLA”

  1. Giusi

    Wow!l’idea dell’origami trasportabile in ogni parte del mondo e dell’inserirsi in ogni contesto con la stessa attitudine è unica…

  2. Vincenzo Spina

    Si! Libeskind è fantastico… sta sviluppando nel tempo un’architettura che nasce dal decostruttivismo proprio del museo ebraico di Berlino! Geniale!

Inserisci Commento

Inserisci le tue informazioni personali, o loggati con il tuo account Facebook.

*

Newsletter Arkidesign

Email: Nome:
Rimani sempre aggiornato con le nostre newsletter!

Arkidesign Blog






ArkidesignBlog.it
Blog Architettura
Arredamento e Design

Link Amici