Architettura Blog
e Arredamento Design



Curiosità Design

Polixilon: arriva il “fratello perfetto” del legno



Condividi su Facebook
Inserito il 20 novembre 2009 in Curiosità Design
Tags:

main21

Preziosa novità per il design: per sostenere un design sempre più moderno l’industria ha pensato bene di ideare dei nuovi materiali da costruzione che rispondessero in modo migliore alle sue esigenze: versatilità, comodità e bellezza. Ebbene, è arrivata l’evoluzione del legno: il polixilon! Questo materiale ne ha infatti tutti i pregi ma non i difetti. Com’è possibile?

Il polixilon è composto di fibre vegetali e materiali plastici sintetici. Il primo gruppo comprende solitamente farine di legno (spesso viene adoperato quello di latifoglie, dalla fibra pituttosto dura) e fibre rinnovabili, derivate da mandorle, nocciole, mais, ecc. Il secondo, invece, comprende diverse tipologie di materiali plastici sintetici, come il PVC.

Dall’impasto plastico si possono ottenere un’infinità si profili, passerelle, profili per la nautica e per i bordi piscine, arredo urbano e qualisiasi tipo di manufatto per l’arredamento da interno. A seconda del risultato da ottenere si utilizzano tecniche di lavorazione diverse: o l’estrusione o lo stampaggio ad iniezione.

Il composto viene creato in laboratorio, quindi è privo di schegge e di protezioni tossiche. Scoprirete che  ha tutto l’aspetto del legno, ma non la sua fibra deteriorabile. Per questo motivo non può essere intaccato dagli agenti atmosferici, dagli insetti, o dai vegetali, resiste agli agenti chimici (come acidi diluiti e soluzioni colorate) e non rischia di ingiallirsi e rovinarsi se esposto ai raggi ulttravioletti del sole. Non solo, dal momento che non assorbe acqua vanta una straordinaria resistenza all’umidità e non può marcire. Inoltre mentre il legno, a causa della sua natura vegetale, è soggetto a costanti mutamenti di forma, il polixilon è vulnerabile solo al calore, che provoca una leggera deformazione prevedibile e temporanea.

Ultimo, ma non meno importante, non necessita di manutenzione e per la pulizia basta utilizzare una scopa a spazzola e un normalissimo detergente, come per qualsiasi altro materiale plastico.

Per approfondimenti: WPC polixilon


Inserito da:

Condividi questo Articolo




Articoli Correlati

  • Nessun Articolo Correlato

Commenti

Nessun commento per “Polixilon: arriva il “fratello perfetto” del legno”

Inserisci Commento

Inserisci le tue informazioni personali, o loggati con il tuo account Facebook.

*

Newsletter Arkidesign

Email: Nome:
Rimani sempre aggiornato con le nostre newsletter!

Arkidesign Blog






ArkidesignBlog.it
Blog Architettura
Arredamento e Design

Link Amici